Oscar 2014 a La Grande Bellezza, Sorrentino ringrazia Maradona

Era nell’aria. La Grande Bellezza, discusso successo di Paolo Sorrentino acclamato più all’estero che in Italia, vince l’Oscar 2014 come miglior film straniero. Nei consueti ringraziamenti, dopo gli attori, dopo Scorzese, dopo Fellini e dopo Talking Heads, arrivano i ringraziamenti a Diego Armando Maradona, tra l’ilarità e la felicità di Toni Servillo.

La Grande Bellezza ha compiuto un percorso straordinario: celebrato all’estero e discusso in Italia, è riuscito a riportare lustro all’industria del cinema italiano. In molti (ribadiamo, soprattutto in Italia) l’hanno criticato con forza; all’estero è diventato un cult, tanto da ricondurre nel Belpaese l’ambitissimo premio che mancava, ormai, da ben 15 anni (l’ultimo a vincerlo fu Benigni con La Vita è Bella).

Napoletano vero, Paolo Sorrentino con La Grande Bellezza consacra una carriera straordinaria costellata di successi straordinari. L’ultimo in ordine di tempo è l’Oscar dedicato, proprio da napoletano, a Diego Armando Maradona.

Leggi anche –> Maradona: “Tornerò a vedere il Napoli perché mi sento napoletano”

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Rassegna Stampa SSC Napoli 3 marzo 2014: le prime pagine dei quotidiani

Dai Napoli! Terzo posto e Coppe obiettivi raggiungibili