Nuovo Inno del Napoli: De Laurentiis pronto ad un’altra sorpresa

Come le bandiere, come i colori e come la maglia, l’inno di una squadra, di una qualsiasi squadra può essere materia profondamente delicata. Lo sanno bene i tifosi del Celtic e del Liverpool che si spartiscono l’ormai famosissima You’ll Never Walk Alone, per inciso scritta per ben altri motivi ed entrata nella cultura popolare proprio grazie al calcio.

Lo sanno bene i tifosi del West Ham, il cui ormai celebre inno I’m Forever Blowing Bubbles diventò famoso quale colonna sonora di un musical a Broadway prima di essere adottato dai tifosi della squadra londinese.  E innamorati del proprio anthem sono anche i tifosi del Chelsea che nel panorama inglese possono vantare, a partire dagli anni ’70, un vinile scritto ad hoc con l’ormai celebre Blue Is The Colour e con la meno nota All Sing Together.

canta maradona

A Napoli, un inno che possa definirsi tale perché entrato definitivamente nella cultura degli spalti, non c’è. Qualcuno ci ha provato, senza però ottenere esiti del tutto entusiasmanti. Ci provò Ferlaino. Provarono a cantarlo addirittura i calciatori del Napoli nell’anno dello scudetto, ma La favola più bella non entrò mai definitivamente nel cuore dei tifosi che adottarono la celebre colonna sonora del film di Nino D’Angelo. Col tempo, però, i tifosi hanno scelto altro. Hanno preferito ‘O surdato ‘nnammurato di Aniello Califano e Enrico Cannio che è, ancora, la prima scelta della piazza. E proprio partendo da quegli accordi e da quei testi sembrerebbe che il Presidente abbia affidato a Gigi Finizio il rifacimento, e quasi una sorta di restauro, di ciò che i napoletani hanno già adottato quale proprio inno. Inno che sarà presentato, insieme alle nuove maglie (compresa che la seconda che già tanto fa parlare) e a Gonzalo Higuain.

Leggi anche –> Nuova Maglia Napoli 2013-2014, Foto dalla Gazzetta
Leggi anche –> La Seconda Maglia del Napoli 2013-2014 sarà Verde Mimetica?
Leggi anche –> Pizza per Higuain a Napoli alla Pizzeria Sorbillo (FOTO)