Napoli-Wolfsburg, Hamsik: “Dobbiamo giocare come all’andata”

È il capitano azzurro Marek Hamsik a presentarsi davanti ai microfoni per affiancare mister Benitez durante la conferenza stampa pre Napoli-Wolfsburg. Reduce da tre partite ad alti livelli, il capitano racconta quella che sarà la partita di domani:”Sappiamo che non ci sarà un’atmosfera leggera. Sappiamo di aver fatto una buona partita in trasferta e dobbiamo ripeterci a Napoli. Faremo molta attenzione alla fase difensiva”.

Finalmente il ritiro è giunto al termine, merito delle ultime prestazioni: “Nessuna esultanza. Abbiamo fatto un confronto con il presidente e il mister e abbiamo risolto così. Ora andiamo avanti concentrati. E’ stato un confronto normale tra uomini e siamo contenti. Quello che è fondamentale sono i risultati e quello che facciamo in campo. Per il resto siamo contenti di tornare con le nostre famiglie. Non so perché sono tornati i risultati dopo il ritiro. L’anno scorso funzionava tutto anche senza ritiro”.

Dopo questa partita, vittoria permettendo, la finale si avvicina inesorabilmente, ma cosa significherebbe per Il capitano vincerla:”Sarebbe qualcosa di magnifico. E’ un trofeo importante. Non è la Champions, ma sarebbe un grande onore vincerla”. Da evidenziare il buon momento dello slovacco, merito di duro lavoro e attaccamento alla maglia:”Quando uno fa gol o assist si vede di più ed è normale che finisca sotto i riflettori. Però io penso solo al mio rendimento in campo. Non sono io ad essere decisivo. Andiamo in campo in 11. Sono contento di questo momento e vorrei che durasse il più possibile. Adesso mi sento molto bene“.

Infine uno sguardo a quello che sarà l’ostacolo Wolfsburg:”Dovremo avere la stessa mentalità dell’andata. Partiremo da 0-0 e non penseremo al primo risultato. Cercheremo di giocarcela per vincere. Temiamo il Wolfsburg, è seconda in campionato e ha fatto molti gol. Dobbiamo sapere che incontreremo una squadra rabbiosa”.

NAPOLI-WOLFSBURG: TUTTE LE NOTIZIE