Napoli-Verona, l’analisi della partita: azzurri a caccia dei 100 gol

Domenica sera allo stadio San Paolo contro il Verona si chiude ufficialmente la stagione sportiva del Napoli. Gli azzurri sfideranno nell’ultima partita di campionato, la squadra che è stata la vera rivelazione della serie A. Partiti per una salvezza tranquilla, i gialloblù si trovano ora a lottare per la conquista di un posto in Europa League. Giocherà con il coltello tra i denti il Verona, che ha un solo risultato da centrare, la vittoria, per poter ancora sperare nella qualificazione.

Squadra insidiosa quella allenata dal tecnico Andrea Mandorlini, che però fuori casa non è irresistibile. Sarà anche l’occasione dunque, per poter ammirare da vicino uno dei giovani talenti più forti della serie A, che milita nelle fila della squadra gialloblù. Ovviamente il riferimento è al giovane attaccante argentino Juan Manuel Iturbe, che piace molto non solo al Napoli, ma a molti grandi club sia italiani che europei.

Dal canto suo la squadra di Rafa Benitez ha ancora degli obiettivi da centrare. Il Napoli vincendo non solo eguaglierebbe il record di 78 punti in un campionato ma segnando almeno un gol arriverebbe a quota 100 reti realizzate nell’arco di una stagione. Il tecnico spagnolo domani avrà modo di schierare dal primo minuto Juan Camillo Zuniga e vederlo finalmente all’opera in una partita ufficiale. Buon test per il nazionale colombiano, poiché proprio dalle sue parti agirà il gioellino del Verona Iturbe, pericolo numero uno dell’attacco veneto.

A centrocampo la coppia sarà formata dall’’ex di turno Jorginho e dallo svizzero Dzemaili, probabilmente all’ultima partita con la con la maglia azzurra. In attacco conferma ancora per Insigne, che sfruttando il suo momento magico, cercherà di convincere ancor di più il C.T. della Nazionale Prandelli, magari siglando la centesima rete azzurra proprio nel suo stadio. Alle spalle della punta centrale Zapata, agirà Pandev, mentre a destra giocherà il solito stacanovista Callejon.

Le premesse per una gara divertente e spettacolare ci sono tutte. Il Verona visto quest’anno infatti, gioca con un 4-3-3 abbastanza offensivo, e per filosofia di gioco non ama fare barricate in difesa. Inevitabilmente si apriranno ampi spazi a favore degli attaccanti azzurri, che diventano letali in questo tipo di situazioni.

Leggi anche  -> Napoli Verona: Probabili formazioni, diretta TV e streaming

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-VERONA

Pisa-Frosinone (Play Off Lega Pro): Diretta Tv e Streaming Online

Napoli-Verona, i convocati di Benitez per la partita