Napoli, tra acquisti e cessioni saldo negativo di 3 milioni di euro

A nulla sono serviti gli sforzi di Riccardo Bigon. Dopo l’ultima sessione di calciomercato, il Napoli perde ben 3,35 milioni di euro. Il saldo tra entrate ed uscite è dunque negativo, nonostante l’enorme mole di cessioni messe a segno dal direttore sportivo azzurro. Del resto non potrebbe essere altrimenti, soprattutto considerando il valore economico delle operazioni messe a segno dagli azzurri.

Considerando soltanto i casi più eclatanti, a prescindere da Fernandez ceduto allo Swansea per 10 milioni di euro, gli azzurri hanno ceduto 3 importanti elementi della passata stagione per una manciata di milioni. Valon Behrami, stando a quanto riferito da Transfermarkt, ha infatti raggiunto l’Amburgo per 3,50 milioni di euro mentre le cessioni di Pandev e Dzemaili sono valse alle casse del Napoli cifre irrisorie.

Tra l’altro Valon Behrami, per esempio, ha un valore di mercato nettamente più elevato: oggi servirebbero 6 milioni di euro per prelevarlo dall’Amburgo. A De Laurentiis resta la consolazione del valore della rosa, sensibilmente più elevato di quello di altri top club italiani.

Leggi anche: 

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli, da Transfermarkt gli strani dati sulle cessioni di Pandev e Dzemaili

Calciomercato Napoli, Sky: “Koulibaly e David Lopez insulto agli italiani”