Napoli-Sparta Praga 3-1, Voti e pagelle: Mertens e Higuain da applausi

Il Napoli di coppa riconquista il San Paolo, e mette fine alle tante polemiche generate dopo la sconfitta casalinga contro il Chievo. Gli azzurri partono contratti, ma escono alla distanza e dominano l’avversario soprattutto nella seconda frazione di gioco. Buone notizie dunque per mister Benitez, la risposta in campo della squadra c’è stata.

È un Inizio di gara shock per il Napoli che subisce lo svantaggio, ma non si disunisce dimostrando questa volta un’ottima reazione a livello caratteriale. Lo Sparta Praga è una squadra solida che quando avanza fa vedere trame di gioco interessanti, ed in alcuni frangenti della gara mette in crisi la difesa azzurra. Alla lunga però la migliore qualità dei singoli viene fuori, ed il Napoli vince la partita meritatamente.

Le pagelle di Napoli-Sparta Praga: 

Rafael: 6 Inoperoso per tutta la gara, nulla può sul tiro maligno e angolato di Husbauer dal limite dell’area.

Henrique: 6.5 Alla sua prima partita ufficiale della stagione il brasiliano si fa trovare pronto. Buona la prestazione sia in fase difensiva che in fase d’attacco. Sempre più a suo agio nel ruolo di esterno basso destro.

Albiol: 6 Partita ordinata, non commette errori e guida la difesa come ai tempi migliori. Speriamo per lui e per il Napoli che il periodo buio sia passato. Indispensabile la sua esperienza per la difesa azzurra.

Koulibaly: 6.5 Il difensore francese ogni partita cresce sempre di più in personalità e concentrazione. Non sbaglia un intervento in chiusura, e spesso va a cercare fortuna in area di rigore avversaria sulle palle inattive.

Britos: 5.5 Benitez si ostina a farlo giocare in un ruolo non suo e chiaramente in fase d’impostazione l’uruguaiano va in difficoltà. Meglio però rispetto alle prestazioni precedenti. Nel finale di gara complice l’andazzo favorevole della partita tenta anche qualche sortita in attacco.

Inler: 6 Lo svizzero inizia male la partita con qualche passaggio di troppo sbagliato, ma esce alla distanza a dimostrazione della quasi ritrovata forma fisica.

Gargano: 6.5 Lotta su tutti i palloni come è nel suo solito. Anche in fase di appoggio che un tempo era il suo difetto sbaglia poco o nulla. Sembra che le critiche gli facciano bene, questo a dimostrazione di una grande personalità. Rigenerato.

Callejon: 6 Gioca con il piglio giusto lo spagnolo e sembra si sia finalmente ritrovato. Discreta la prestazione condita anche da una bella conclusione che prende in pieno la traversa. David Lopez S.V. Esordio in assoluto con la maglia azzurra del centrocampista ex Espanyol. Benitez gli concede gli ultimi minuti per rompere il ghiaccio con il San Paolo.

Hamsik : 6.5 Continua il buon momento dello slovacco, tante buone iniziative e tanta sfortuna. Bellissima la giocata nel primo tempo che meriterebbe miglior sorte. Benitez si gode finalmente il vero Marek Hamsik. Zuniga: 6 Nei 10 minuti di gioco finali il colombiano entra subito in partita e si fa notare con un paio di spunti interessantissimi.

Mertens : 7.5  Doppietta e grande prestazione per il fantasista belga al San Paolo. Il terzo gol vale da solo il prezzo del biglietto. Benitez dovrebbe concedergli più spazio anche in campionato, troppo importante per la squadra la presenza in campo di un calciatore delle sue qualità.

Higuain: 7 Gol su rigore e assist per il Pipita che si scrolla di dosso l’errore dal dischetto contro il Chievo. Ottima la prestazione e risposta da campione alle critiche ricevute. Michu: 5.5 Entra a 20 minuti dalla fine ma non incide sul match lo spagnolo. Ha una buone occasione per mettersi in mostra ma la sciupa facendosi recuperare dal difensore ceco. Ancora in ritardo di condizione.

Leggi anche: