Napoli, Sorteggio Europa League 2014-2015: le squadre

Europa League, il Napoli si qualifica se
Europa League, il Napoli si qualifica contro il Lipsia se vince con almeno 3 gol di scarto

Trentadue squadre e il Napoli che parteciperà al sorteggio per i sedicesimi d’Europa League 2014-2015 in qualità di testa di serie. Gli azzurri, con il primo posto nel Girone, hanno conquistato il diritto a partecipare al sorteggio di Nyon tra le squadre che finiranno nella prima urna. Alle sedici squadre inserite in prima fascia ne corrisponderanno altrettante nella seconda urna. Nonostante tutto, però, il pericolo di beccare una delle grandi deluse della Champions non è del tutto tramontato.

Secondo il regolamento del sorteggio d’Europa League, nell’urna numero 1 vengono inserite le 12 squadre vincitrici dei gironi e le quattro migliori terze eliminate dalla Champions League. Nell’urna numero 2, invece, vengono inserite le 12 seconde classificate del’Europa League e le peggiori terze classificate di Champions League. Considerando che il Napoli, ai sedicesimi, non potrà sfidare lo Young Boys, la Roma e il Torino, il quadro delle possibili avversarie degli azzurri è presto fatto.

Se nell’Urna n° 1 abbiamo Dinamo Mosca, Salisburgo, Inter, Everton, Fiorentina, Borussia Mönchengladbach, Club Bruges, Besiktas, Feyenoord, Napoli, Dinamo Kiev, Legia Varsavia, Olympiakos, Sporting Lisbona, Zenit e Athletic Bilbao, e nell’Urna n° 2 Celtic, Psv, Villarreal, Torino, Tottenham, Dnipro, Siviglia, Wolfsburg, Young Boys, Aalborg BK, Guingamp, Trabzonspor, Anderlecht, Liverpool, Ajax e Roma, allora la possibile avversaria del Napoli per i sedicesimi verrà sorteggiata tra Celtic, Psv, Villarreal, Tottenham, Dnipro, Siviglia, Wolfsburg, Aalborg BK, Guingamp, Trabzonspor, Anderlecht, Liverpool e Ajax. 

Insomma, c’è poco da star sereni. Il sorteggio, nonostante tutti gli sforzi per qualificarsi in qualità di testa di serie, sarà comunque complicatissimo.

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Paolo Casarin contro Tavecchio: “Tra 20 anni giocheranno solo neri”

Calciomercato Juve Gennaio 2015, quanti intrecci con il Napoli