Il Napoli si qualifica alla Finale di Coppa Italia se…

Una serata che farà discutere e aprirà a polemiche infinite quella che ha visto il Napoli soccombere in casa della Juventus nell’andata delle semifinali di Coppa Italia per 3-1 ma con un arbitraggio di Valeri assai discusso dai partenopei. Ora c’è il ritorno: in che modo la squadra di Sarri si qualifica per la finale di Tim Cup? Scopriamolo.

Innanzitutto possiamo dire che le possibilità degli azzurri di ribaltare le sorti del doppio incontro sono abbastanza equiparabili a quelle che hanno contro il Real Madrid. Il risultato, infatti, è lo stesso, e la caratura dell’avversario simile. Concentriamoci sul ritorno contro i bianconeri.

Il Napoli si qualifica alla finale se vince con uno scarto di due gol senza subirne (quindi 2-0), oppure con un qualsiasi risultato che veda i partenopei avere la meglio sulla squadra di Allegri con tre o più gol di scarto. In caso di vittoria con due gol di scarto ma con un gol al passivo (3-1) si andrebbe ai supplementari, mentre se il Napoli dovesse subire 2 o più gol, anche vincendo con due reti di scarto sarebbe eliminato dalla competizione. In caso di pareggio o sconfitta, ovviamente, eliminazione. Inutile dire che i torinesi sono ora i grandi favoriti per l’approdo in finale.

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato a Palermo il 17/06/95 e da allora sono diventato un appassionato di calcio a 360°, amante delle statistiche e alle curiosità legate al mondo del pallone, esperto di Sport in tv.

De Laurentiis contro l’arbitro su Twitter dopo Juventus-Napoli

Moviola Juventus-Napoli, Sconcerti: “Non c’era il rigore su Albiol”