Napoli da Scudetto, De Laurentiis: “Ci credo, ma Juventus più cattiva”

De Laurentiis: "Credo nello scudetto. La partita contro il Real sarà infernale"

Aurelio De Laurentiis è intervenuto ai microfoni di Sky Sport e ha trattato diversi argomenti. Dalla sfida contro il Real Madrid, allo scudetto 2016-2017, al quale il patron azzurro crede nonostante si tratti di un traguardo difficile da raggiungere, fino a discutere di mister Maurizio Sarri e del suo rinnovo di contratto.

Il futuro del Napoli passa da questi tre argomenti, primo, in ordine di tempo, è quello relativo alla sfida del Bernabeu. Una partita, Real Madrid-Napoli, particolarmente sentita dai partenopei, tant’è vero che a sostenere la formazione azzurra nella dura trasferta spagnola ci sarà Diego Armando Maradona: “Quella contro il Real sarà una partita infernale, – commenta Aurelio De Laurentiis a Madrid ci sarà anche Maradona”. 

Difficile la sfida contro il Real Madrid, così come l’obiettivo scudetto, possibile secondo il presidente De Laurentiis. Attualmente terzo in classifica a 9 punti dal primo posto e a 2 dal secondo, il Napoli può ancora sognare: “Credo sempre allo scudetto, la Juve però ha più cattiveria di noi”.  La squadra azzurra sta convincendo sia sul piano del gioco sia sul piano dei risultati e gran parte del merito va a Maurizio Sarri. L’allenatore è approdato in terra partenopea la scorsa stagione e i tempi per parlare del rinnovo, grazie anche ai risultati ottenuti, sembrano essere maturi: “Sono monogamo, sul rinnovo Sarri dovrà dire la sua”.