Napoli – Sarri, super offerta di De Laurentiis. Tifosi al San Paolo per il definitivo “si”

L’incontro tra Sarri e De Launretiis è fissato a giovedì. Il presidente del Napoli è pronto ad un maxi offerta per trattenere l’allenatore: domenica prossima San Paolo al completo per il “si”

Sarri-De Laurentiis:incontro fissato. Pronto Ancelotti ?

Fissato a giovedì l’incontro decisivo tra Sarri e De Laurentiis per pianificare il futuro. Il presidente del Napoli è pronto a mettere sul piatto un rinnovo fino al 2022 e ingaggio da top allenatore. I tifosi sperano di poter continuare il loro cammino con il tecnico: potrebbe essere proprio il San Paolo a convincere Sarri a rimanere sulla panchina azzurra. 

Sarri: “Resto se posso rendere felici i tifosi”. La risposta del San Paolo: “Sarri uno di noi” 

Futuro con il Napoli? Resto se posso far felice i tifosi”: questa la condizione necessaria alla permanenza del tecnico sulla panchina del Napoli. La risposta del San Paolo non si fa attendere: “Sarri uno di noi.” Ma l’unico modo per far felice i tifosi e continuare e migliorare quanto di buono fatto in questa stagione. A questo servirà l’incontro programmato per il prossimo giovedì tra Sarri e Aurelio De Laurentiis. Il tecnico ha bisogno di certezze da parte della società: non basterà soltanto un contratto da top allenatore per trattenere il tecnico toscano sulla panchina azzurra.

De Laurentiis dovrà fornire delle garanzie che permettano a Sarri di far ancora meglio di quanto già fatto in questa stagione. Una delle condizioni per poterlo fare è quello di mantenere i giocatori chiave: la fluidità del gioco mostrato dal Napoli sarebbe messo a rischio da un eccessivo cambio di interpreti.

Sarri sul mercato: “Io vorrei Sanè

I problemi principali nel rinnovo potrebbero nascere dall’assenza di garanzie sul prossimo mercato. “Io vorrei Sanè”: una richiesta infondata quella di Sarri che sa benissimo come sia impossibile strappare il francese al Manchester City. Questo però fa capire la tipologia di mercato che l’allenatore si aspetta dalla società. Non più giovani da formare e far crescere, idea cara al presidente De Laurentiis, ma giocatori di qualità almeno pari ai titolari. Sarà questo il nodo da sciogliere per le due parti. In caso non si trovasse una linea comune, solo il San Paolo potrebbero impedire al tecnico di lasciare Napoli e smettere di inseguire quel sogno nel cuore di tutti: vedere il Napoli di nuovo campione.

Scritto da Daniele Baldassarre

Quella del giornalismo è una passione. Amante dello sport, soprattuto di calcio.
Studente di Ingeneria. Classe '94.

San Paolo senza Champions

Stadio Napoli, De Laurentiis contro l’amministrazione comunale. I tifosi rischiano di non vedere la Champion al San Paolo

Ancelotti al posto di Sarri?

Napoli, Ancelotti al posto di Sarri. Giovedì l’incontro con De Laurentiis