Napoli-Roma (Coppa Italia) sarà una gara determinante

Una partita emozionante. E’ questo il giudizio unanime del mondo del calcio sulla gara dell’Olimpico tra Roma e Napoli. Unanime come l’attesa per il big match del San Paolo che vedrà contrapposte, ancora, la seconda e la terza in classifica per la gara di ritorno, determinante per la qualificazione in finale contro la vincente tra Udinese e Fiorentina.

Il giudizio è unanime, da Garcia a De Rossi fino a Cerci che, forse, esprime il miglior giudizio possibile sulla gara: “Una partita a dir poco emozionante,giocata a viso aperto…Roma – Napoli questo è calcio.” Ebbene si, questo è il calcio ma, a dire il vero, lo è stato soprattutto quando il Napoli ha mostrato la cattiveria agonistica che il palcoscenico, la gara ed i tifosi meritavano. Il risultato non conta. Conta cosa si è visto in campo soprattutto da un certo momento in poi.

La gara del San Paolo sarà determinante e, ancor di più, sarà un nuovo e favoloso inno al calcio. In campo scenderanno valori straordinari, due tecnici che vivono momenti diversi. Due squadre che anche durante il mercato si sono affrontate senza esclusione di colpi. La sfida tra Napoli e Roma del San Paolo è già iniziata.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Roma-Napoli 3-2, Garcia: “Volevo andare al San Paolo con una vittoria”

Roma-Napoli 3-2, Benitez: “Non possiamo prendere gol in questo modo”