Napoli-Real Madrid, Ronaldo polemico con i compagni

Cristiano Ronaldo dopo i primi 45 minuti realmente temeva l'eliminazione, ecco le parole sussurrate ai compagni durante l'intervallo.

“Stiamo soffrendo non sappiamo difendere”. Sono queste le parole che avrebbe sussurrato uno sconsolato Cristiano Ronaldo al compagno di squadra Pepe scendendo negli spogliatoi durante l’intervallo del primo tempo di Napoli-Real Madrid. Il campione portoghese polemico con i suoi compagni, alla fine dei primi 45 minuti temeva l’eliminazione dalla Champions League. Ha rivelare l’indiscrezione è il quotidiano sportivo iberico As che è riuscito a catturare le frasi dell’attaccante portoghese.

Il primo tempo del Napoli aveva davvero annichilito la squadra più forte del mondo, mai vista così in difficoltà nella manifestazione europea. Mai visti i blancos non riuscire ad imbastire un’azione concreta e lanciare il pallone nelle tribune perchè in difficoltà dal pressing asfissiante degli azzurri.

Anche Ronaldo, il pericolo numero uno è sembrato stordito dai fischi del San Paolo, mai pericoloso, mai una giocata delle sue ad eccezione del palo colpito a metà primo tempo. Poi è arrivata la sconfitta pesantissima ed immeritata complici due disattenzioni su palla inattiva. Resta la magra consolazione di aver fatto soffrire i più forti, di aver fatto sognare anche per soli 45 minuti il popolo napoletano.