Napoli-Porto (Europa League), Benitez: “Il motto è vincere!”

Dopo la vittoria in extremis ottenuta in campionato contro il Torino, il Napoli si prepara ad affrontare il Porto nel match di ritorno degli ottavi di Europa League e Rafa Benitez ha parlato, in conferenza stampa, di questa importante sfida che si disputerà domani sera al San Paolo. Dopo la sconfitta dell’andata, il Napoli dovrà assolutamente vincere per poter andare avanti nella competizione ed è questo che il tecnico azzurro chiede ai suoi ragazzi: “Dobbiamo affrontare la partita con l’idea di vincere, senza fretta . Ho fiducia in noi stessi, in quello che possiamo fare. Il San Paolo può essere determinante, mi attendo una buona partita. Sappiamo che se facciamo un gol abbiamo più tempo, dobbiamo pensare al primo gol e non al secondo o al terzo. L’obiettivo è creare molto in attacco e essere solidi dietro”.

Non sottovaluta però gli avversari che, visto l’1-0 dell’andata, partono sicuramente in vantaggio: “Il Porto è una squadra fortissima. Loro hanno tanta qualità e dovremo essere preparati a ogni eventualità”. Per batterli occorrerà avere lo stesso carattere mostrato nell’ultima partita di campionato contro il Torino: “L’attacco continuo degli ultimi minuti è stato un assedio. Contro il Porto dovremo dimostrare questo stesso carattere”.

Il secondo posto in campionato rimane l’obiettivo principale per il Napoli di Benitez che tuttavia non ha intenzione di trascurare la competizione europea: “L’obiettivo principale è puntare al secondo posto ma adesso la partita più importante è quella contro il Porto di domani. Andare avanti in Europa League sarebbe importante per la crescita della società e arrivare fino in fondo fornisce molta visibilità. Punteremo a vincere tutte le partite da qui alla fine”.

Per quel che riguarda la formazione il tecnico degli azzurri da’ alcune dritte pur non sbilanciandosi: “Abbiamo diversi giocatori capaci di ricoprire il ruolo di terzino destro: Reveillere, Henrique, Behrami. Vedremo”. In attacco Higuain sarà l’unica punta e alle sue spalle ci sarà uno tra “Hamsik o Mertens. Tutti possono fare il ruolo di esterno o dietro la punta”.

Domani i partenopei potranno contare sul sostegno dei loro tifosi che, in diverse occasioni, hanno dimostrato di essere l’asso nella manica e punto di forza della squadra azzurra: “Disputare una partita di Europa League con 50/60mila persone è molto importante per il Club. I tifosi sanno che sono importanti per noi, devono aiutare la squadra e rispettare le regole”.

Giocando una partita ogni tre giorni il Napoli potrebbe avvertire la stanchezza, ma, anche in questo caso, Benitez appare ottimista. Il suo Napoli è dotato di una rosa di giocatori all’altezza di qualsiasi situazione: “Abbiamo l’esperienza per fare questo, ognuno deve avere il suo ruolo e sapere quello che deve fare. La squadra giocherà ancora molte partite al suo livello, abbiamo energia e lucidità per fare bene”.

TUTTO SU NAPOLI-PORTO

Leggi anche-> Napoli-Porto: le probabili formazioni

Leggi anche-> Napoli-Porto: diretta tv in chiaro su canale 5

Leggi anche-> Napoli-Porto: diretta tv e streaming