Napoli-Palermo 2-0, Insigne Arrabbiato con Sarri per la Sostituzione

Il credo di Sarri è il “gruppo unito” e anche i tifosi si stanno rendendo conto che quando lo spogliatoio è unito anche la squadra trae un beneficio enorme che poi riflette sul campo di calcio durante una partita. E’ riapparso il nervosismo di  Insigne al momento della sua sostituzione ma, lo stesso Lorenzo Insigne, non si è reso conto che Mertens ha scaldato la panchina per molto tempo, ultimamente, e vedere il compagno che inveisce contro la mala sorte della sostituzione è stata come una doccia fredda anzi gelata.

Una sceneggiata del genere era già successa con il “magnifico” in occasione dell’inizio del secondo tempo relativo allo sfortunato match di preliminari Champions League contro l’Athletic Bilbao che vedeva un Napoli un po’ sulle gambe e il San Paolo che si spazientiva soprattutto con Insigne, il quale, al momento della sostituzione al 59’ risponde alla contestazione, invitando a fischiare di più. In più il napoletano getta la maglia con rabbia sulla panchina.

Al posto del Lorenzo furioso entra Mertens. Quindi  il folletto Napoletano dopo un lungo periodo di tranquillità rotto solo dal tremendo infortunio, è ritornato a spazientirsi al momento della sostituzione con la grande differenza che, contro il Palermo, stava disputando una buona gara, cogliendo anche un palo e andando vicino al gol in altre due occasioni. Probabilmente Lorenzo ha più talento del compagno Dries ma in quanto a sangue freddo e spirito di gruppo tutti hanno un qualcosa da imparare dal piccolo campione Belga.

NAPOLI-PALERMO 2-0: TUTTE LE NOTIZIE

Fantacalcio: Voti Ufficiali Gazzetta Sampdoria-Empoli 1-1 (29 ottobre 2015)

Compleanno Diego Armando Maradona, 55 anni di Magie per Napoli