Napoli-Milan, Sarri: “La vince chi è più in condizione”

E’ calcio d’agosto, ma i punti contano e le gare vengono vinte da chi è più in condizione. Almeno così la pensa Maurizio Sarri che presenta Napoli-Milan.

Il tecnico azzurro interrogato su come si aspetta la gara di domani sera non ha nascosto le sue perplessità nel giocare in questo mese caldo quando la preparazione è in via di rifinitura: “E’ una gara d’agosto, dipenderà dalla condizione più che dalla forza delle squadre”. Come dire che chi ne ha di più porterà a casa i tre punti e che di fronte c’è comunque una grande squadra anche se mercato non ne ha fatto.

“Col Milan non sarà semplice, ho visto tutte le amichevoli, Montella gli ha dato una identità, non ha fatto una campagna acquisti eclatante, ma l’anno scorso sì e se rendono quelli possono fare bene. Sarà una gara complicata”, questo il Sarri pensiero, che non ha ancora deciso su chi puntare nonostante Mertens scaldi i motori dopo i due gol contro il Pescara: “Se Mertens pensa di condizionarmi guardandomi, che se lo scordi. Poi se fa due gol a partita, può guardarmi anche mentre faccio la doccia, mi va benissimo”.

Infine Sarri svela anche quale sarà la spinta che porterà domani a giocare a viso aperto la gara al Napoli: “Aver preso una bella incazzatura dopo il primo tempo di Pescara, la squadra deve rosicarci sopra e deve fargli scattare una rabbia diversa. Sappiamo di poter far molto meglio”.

Leggi anche:

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Gabbiadini va via dal Napoli, Sarri: “Con il Milan è a disposizione”

Diawara al Napoli: Ufficiale