Il Milan vuole continuare il suo buon trend sotto la guida di Clarence Seedorf, con il quale è riuscito ad accumulare ben 7 punti in 3 partite, cosa che era diventata quasi utopia nella gestione-Allegri: adesso però per il tecnico olandese arriva il primo vero scoglio della sua fin qui breve esperienza da allenatore, ossia la sfida al San Paolo di Napoli contro una squadra agguerrita come quella di Rafa Benitez, reduce da una bruciante sconfitta in Coppa Italia contro la Roma.

La formazione rossonera, concentrata per ben figurare nel capoluogo campano, vuole assolutamente portare via punti che sarebbero da ritenersi pesanti in chiave Europa: col tecnico olandese potrebbe iniziare una rimonta verso almeno l’Europa League, considerando che la Champions è diventata irraggiungibile. Per mister Seedorf in vista della ostica trasferta in Campania ci sarà una vasta possibilità di scelta tra i suoi uomini, anche se l’ambiente milanista è in ansia per le condizioni di Kakà: pochi allenamenti per il brasiliano che in questi giorni è stato vittima di attacco influenzale e dunque potrebbe anche non partire dal primo minuto.

Assente sicuro per la sfida di sabato sera (inizio alle 20:45) il difensore centrale, Daniele Bonera, appiedato dal giudice sportivo per una giornata e che potrebbe essere sostituito da De Sciglio, anche considerando l’infortunio, non grave, di Zapata: una novità dunque per la difesa rossonera che nelle ultime stagioni ha usufruito delle sue giocate per lo più sulla fascia, ma il suo ruolo di partenza era proprio quello di centrale con la Primavera. Anche a centrocampo Seedorf avrà vasta possibilità di scelta: infatti accanto a Montolivo, parte il ballottaggio Essien-De Jong, con l’ex Chelsea serio candidato per un posto da titolare, mentre sulla trequarti se Kakà non dovesse farcela, al suo posto potrebbe aprirsi la strada dell’esordio per Adel Taarabt, che con Honda e Robinho dovrebbe dare fluidità al gioco rossonero. Inamovibile in avanti Mario Balotelli che ha scontato la squalifica e che, dopo aver accettato la paternità della figlia Pia, torna in quella Napoli che ha dato i natali all’ex compagna Raffaella Fico: attesa dunque per le reazioni e gli immancabili striscioni del pubblico napoletano per Supermario.