Napoli-Milan 3-0, i migliori e i peggiori: Hamsik top

Dopo la deludente prestazione di Empoli arriva un rotondo 3-0 casalingo contro un modesto Milan, che tiene ancora vive le speranze di ottenere un piazzamento in zona Champions.

Gara subito in discesa per i partenopei, con l’espulsione di De Sciglio dopo pochi secondi dal calcio d’inizio e il rigore sbagliato da Higuain. I rossoneri parcheggiano l’autobus davanti alla porta e occorre attendere la metà della ripresa per riuscire a sbloccare il risultato con Marek Hamsik. In soli 6 minuti il Napoli chiude i giochi con le reti di Higuain e Gabbiadini e archivia una pratica che poteva rivelarsi scomoda.

Le statistiche parlano di un Napoli pienamente in controllo del match che non rischia nulla contro un avversario apparso non all’altezza del suo blasone.

Bene così, ora testa al Dnipro!

TOP

– MAREK HAMSIK: si procura il rigore dopo 40 secondi, poi prende in mano la squadra e sblocca il risultato con un destro chirurgico a fil di palo cui segue una rabbiosa esultanza. Riecco il fuoriclasse che conosciamo, troppo in ombra fino a questo finale di stagione. È lui il migliore in campo.

– LORENZO INSIGNE: ispirato e incisivo nelle giocate, tiene in apprensione la difesa rossonera fino al cambio con Mertens.

– DRIES MERTENS E MANOLO GABBIADINI: entrano e danno la svolta alla partita. Il primo spacca la difesa avversaria, il terzo mette ancora la sua firma nel tabellino dei marcatori. Meriterebbe sicuramente di partire dal primo minuto con maggiore frequenza rispetto a quanto gli viene attualmente concesso.

FLOP

– JORGINHO: continua a sbagliare qualche passaggio di troppo.

– GONZALO HIGUAIN: l’errore dal dischetto poteva costare caro al Napoli. Fortunatamente Hamsik scaccia il diavolo e lui si riscatta con la zampata del 2-0

NAPOLI-MILAN 3-0: TUTTE LE NOTIZIE