Napoli, La Repubblica: “Benitez come Mourinho”

La conferenza stampa di Benitez prima di Napoli-Chievo ha molto fatto parlare, soprattutto per il suo scagliarsi contro i nemici degli azzurri, contro chi cerca di destabilizzare l’ambiente e per la sua volontà di difendere il proprio gruppo, il proprio lavoro ed i propri uomini. La Repubblica, nella sua edizione quotidiana, ha paragonato questo modo di fare a quello di Mourinho, abile ad attirare su di se tutte le attenzioni e a difendere a spada tratta i suoi ragazzi

Rafa Benitez è tornato carico dalla vacanza in famiglia da Liverpool e ne ha per tutti, così come fa notare anche Raffaele Auriemma su Tuttosport. Il mister spagnolo non solo si è difeso dalle accuse che gli sono pervenute per essere andato, come qualsiasi altro lavoratore, qualche giorno a casa dalla sua famiglia, ma anche da alcune critiche che gli sono state fatte da alcuni suoi ex calciatori come Pandev e Behrami che Benitez ha dichiarato essere dei non titolari che sono stati sostituiti con altri calciatori con più motivazioni.

Benitez è ormai diventato il leader del gruppo azzurro che ha deciso di difenderlo anche dalle accuse: “Dei giornali del Nord che seminerebbero zizzania e malumore “, un po’ come spesso diceva anche Maradona durante i suoi anni in azzurro, il tutto per favorire le proprie squadre che qualitativamente, a livello di organico, continuerebbero a non avere speranze di superare il Napoli in classifica. La Repubblica conclude poi il suo commento sulla conferenza stampa dello spagnolo con un paragone: “L’accostamento non gli piacerà (tra lui e lo Special One non corre buon sangue) ma Benitez ha ricordato Mourinho che si inventò ‘il rumore dei nemici’ e la celebre ‘prostituzione intellettuale‘.

Leggi anche: