Napoli, la Maglia 2014-2015 potrebbe andare oltre il camouflage

Dopo la versione camouflage e dopo l’orrendo pastocchio x-treme, a sentire le ultime “voci” sulla nuova maglia del Napoli vengono i brividi, soprattutto ai romantici e a coloro che della maglia azzurra proprio non riescono a farne a meno. Stamani mi sono imbattuto in un pezzo de Il Napolista (l’ho letto soltanto oggi) e credo che l’ipotesi paventata farebbe raggelare il sangue nelle vene anche ai detrattori della “mimetica”.

L’estro e il colpo di genio di De Laurentiis (e sooprattutto del figlio Luigi) potrebbero partorire un’altra “idea geniale”: una “maglia jeans”. Si. Color jeans. Ora l’ipotesi è e resta tale, non c’è nulla di concreto (almeno per ora), ma considerando quanto il patron azzurro tenga al merchandising e all’immagine soltanto il fatto che appaia un’idea assurda non autorizza nessuno a credere che non sia vera. Del resto il giudizio non compete a me, né tantomeno ai trentenni o a quelli di qualche generazione precedente: pare che il patron si fidi solo degli adolescenti.

In realtà i tifosi napoletani non hanno davvero nulla da perdere, neanche quelli innamorati della maglia azzurra o ancora quelli che hanno tollerato poco la stramaledetta similitudine tra le maglie della Lazio e quelle del Napoli nella stagione appena trascorsa: la nuova maglia del Napoli non potrà mai essere peggio della X-Treme (e questa, per ora, è l’unica certezza).

Leggi anche -> La nuova maglia del Napoli per la stagione 2014-2015 è ancora un dilemma

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Manichino con Maglia della Roma impiccato a Napoli

Peggiorano le condizioni di Ciro Esposito: lo comunica la famiglia