Un altro infortunio e la possibilità che Juan Camilo Zuniga scompaia dall’undici azzurro ancora per un bel po’. Secondo quanto riferito da Cronache di Napoli, infatti, l’esterno azzurro avrebbe manifestato alla società la sua volontà di operarsi al ginocchio contro il parere dello staff medico azzurro e, soprattutto, del medico sociale De Nicola.

La visita a Roma dal dott. Mariani aveva proprio l’obiettivo di convincere Zuniga ad evitare l’operazione in artroscopia e puntare, piuttosto, su una tabella di recupero personalizzata. La diagnosi dello staff medico del Napoli è stata confermata: si tratta di una semplice distorsione per la quale non ci sarebbe alcun bisogno di un intervento chirurgico.

Se dovesse spuntarla il colombiano, però, i tempi di recupero dall’infortunio si protrarrebbero a dismisura: si tratterebbe infatti di uno stop di almeno due mesi che la società partenopea vorrebbe evitare, almeno prima di trovare una valida alternativa per gli esterni.

Leggi anche: