Napoli-Juventus, trasferta vietata ai tifosi juventini

In occasione della super sfida scudetto Napoli-Juventus, la trasferta al San Paolo sarà vietata ai tifosi juventini per ragioni di sicurezza.

Napoli-Juventus dice già tutto. L’evento dell’anno sbarca al San Paolo venerdì 1 dicembre 2017. Napoli e Juventus, sud e nord a confronto, in una sfida che vale doppio vista la classifica. Allo stadio di Fuorigrotta, per motivi di sicurezza, non saranno ammessi tifosi juventini; vietata a loro la trasferta. Lo annuncia l’edizione odierna de “Il Mattino” e si attendono notizie ufficiali in merito alla questione che pare ormai definita.

L’Osservatorio del Viminale ha preso in custodia l’idea di vietare la trasferta ai tifosi juventini al San Paolo per la partita Napoli-Juventus del 1 dicembre 2017. Il motivo del provvedimento è fondato sull’aspra rivalità che lega le due tifoserie che, incontrandosi, non darebbero vita a scene felici fuori e all’interno dello stadio napoletano. Ad alimentare la decisione dell’Osservatorio sono gli scontri tra supporters napoletani e quelli friulani nella scorsa giornata di campionato. La tensione è già altissima, palpabile. Sarà istituito ugualmente un folto corpo di sicurezza all’esterno dello stadio ubicato in Piazzale Tecchio, con circa 600 uomini in divisa a vigilare la zona.

Napoli-Juventus: la resa dei conti

Napoli e Juventus, eterne rivali, eterne nemiche. Si affrontano allo stadio San Paolo in occasione della 15a Giornata di Serie A Tim. Da un lato gli azzurri, primi in classifica e a +4 sui bianconeri, costretti a fare i conti con qualche imperfezione delle ultime partite e con parecchi infortuni.

Al San Paolo, infatti, mancherà il tanto odiato Gonzalo Higuain che, operatosi ad una mano per una frattura, non risponderà all’appello di mister Allegri. Problemi anche per Lichtsteiner, Chiellini e Bernardeschi che proveranno a recuperare in extremis. Non ce la fa Cuadrado, vittima di una infiammazione agli adduttori della coscia destra.