Napoli-Juventus, l’incasso fa polemica: le cifre

L'offerta del Napoli penalizza la Juventus: le cifre dell'incasso da polemica

A meno di 10 giorni dal primo dei due Napoli-Juventus sorgono già le prime polemiche: non è piaciuta ai bianconeri la promozione con cui De Laurentiis ha promosso la duplice sfida con i bianconeri in quanto ha minimizzato l’incasso della Juventus di cui è possibile conoscere le prime cifre.

Il patron del Napoli ha lanciato una nuova promozione con la quale ha ridotto il prezzo dei ticket del match di Coppa Italia, il cui ricavato andrà diviso equamente tra le due squadre, e ha alzato i prezzi per il match di campionato, i cui proventi vanno esclusivamente alla squadra di casa. I tifosi hanno apprezzato l’idea e hanno risposto mandando in tilt le biglietterie: la promozione sarà molto simile ad un prendi due e paghi uno. Da listino prezzi l’accesso in curva in campionato costerà 45 €, mentre in Coppa Italia 5€. E così a crescere per le postazioni più costose.

Incasso Napoli-Juventus: le cifre

Tale promozione permetterà di registrare il tutto esaurito al San Paolo in entrambe le partite, ma ha generato un effetto contrario sulla Juventus e sui suoi dirigenti, penalizzati proprio dall’offerta promossa da Aurelio De Laurentiis: se è vero che per entrambi i match si registrerà un’affluenza da record, è altrettanto vero che i bianconeri non verranno adeguatamente ricompensati proprio per via del ristretto incasso.

tifosi-napoli-biglietto

Le cifre infatti non lasciano spazio a dubbi: dei guadagni milionari previsti dalla vendita dei ticket di Napoli-Juventus, ai bianconeri andranno solo 150mila euro, cioè la metà dei circa 300mila euro ricavati dalla vendita dei biglietti della partita di Coppa Italia. Al Napoli, oltre ai restanti 150mila, andranno i circa 3,5 milioni di euro della partita di campionato del prossimo 2 aprile al San Paolo.