Napoli-Juventus 2013, da un tifoso napoletano un pensiero per Conte

Ottima la scusa dell’arbitro che, perché campano, che non concede un rigore (netto) alla Juventus allo scadere del tempo.

Ok, ma se funziona così, allora gli ultimi campionati sono stati imbottiti di arbitri piemontesi (naturalmente non tifosi del Toro). E’ giusto arrabbiarsi per un rigore non dato, un fallo non visto, una rete fantasma, ma questo è il gioco; questo è il bello del gioco del calcio, dove non sempre il più forte vince e dove a volte un’errore decide la partita.

Allenatore della Juventus Antonio Conte

E’ giusto arrabbiarsi, ma non lo accettiamo da chi ha come abitudine avere “un aiutino” dal ventitreesimo uomo in campo tanto da meritarsi soprannomi non proprio eleganti.

Quindi caro Conte, non straparlare e ricordati sempre che hai appena scontato una squalifica per un illecito, quindi, come erano d’uso dire i francesi: vedi da che pulpito viene la predica.