Napoli-Juve, ass. Borriello: “corse straordinarie Treni”

In occasione di Napoli-Juve è previsto traffico intenso all'esterno dello stadio San Paolo. Ciro Borriello assicura che vi saranno corse straordinarie di treni per fornire un'alternativa di trasporto ai napoletani.

Napoli-Juve, in terra partenopea, è sinonimo di caos. La sfida scudetto del San Paolo cade di venerdì primo dicembre, giorno critico per la viabilità. Lo stadio di Fuorigrotta sarà popolato da 60mila napoletani che in un modo o nell’altro dovranno raggiungere la struttura di Piazzale Tecchio. L’assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borriello ha informato, ai microfoni di Radio Goal, come raggiungere più facilmente lo stadio. Previste, infatti, corse straordinarie dei treni per favorire l’arrivo e l’abbandono del San Paolo.

La viabilità ottimale non sarà affatto assicurata a Napoli venerdì 1 dicembre 2017 a causa di Napoli-Juve. Previsto traffico intenso nel capoluogo campano, soprattutto nella zona di Fuorigrotta vista la chiusura della galleria che collega il centro di Napoli con Fuorigrotta stessa. Come consigliato dall’assessore allo Sport del Comune napoletano è preferibile e consigliato muoversi con i mezzi pubblici.

Napoli-Juve: treni fino a tarda notte

Ciro Borriello annuncia che, per ovviare al traffico intenso, vi saranno corse straordinarie di treni anche oltre le ore 00.00 di venerdì 1 dicembre. Rientrare a casa dopo Napoli-Juve non dovrebbe essere un problema per i tifosi napoletani, che accorreranno al San Paolo in 60mila.

Per favorire la circolazione all’esterno della struttura di Fuorigrotta è stato istituito un folto corpo di forze dell’ordine e di ausiliari del traffico. Circa 600 saranno gli uomini incaricati di assicurare la miglior viabilità possibile.