Napoli-Inter, Thohir: “Partita importante ma non determinante”

“La sfida tra Napoli ed Inter sarà una partita importante ma non determinate”. A dichiararlo è il presidente dei nerazzurri, Erick Thohir. Parlando di Napoli-Inter l’indonesiano ha spiegato: “La partita non è determinante, perché il campionato è ancora lungo”. Di sicuro è una gara molto sentina, non solo per il blasone delle squadre ma anche perché sarà la prima volta che l’allenatore dell’Inter incontrerà la sua ex Napoli.

Proprio per la nuova era dell’Inter targata Mazzarri, secondo Thohir,la partita di stasera “sarà un’altra tappa nel nostro percorso di crescita, che mira a portare l’Inter il più in alto possibile”. Un compito che è stato affidato a Mazzarri. “E’ un grande professionista ed un ottimo allenatore”. Il tecnico livornese sembra aver fatto breccia nel cuore del nuovo presidente nerazzurro: “Il suo progetto all’Inter è appena iniziato e insieme definiremo i prossimi tasselli che porteranno la squadra verso obiettivi importanti. Né io né il mio staff abbiamo mai pensato di entrare in contatto con altri allenatori, non ne vediamo la necessità. Ha la piena fiducia mia e di tutto il management. Gode del massimo rispetto da parte del club e dei giocatori, e questo, insieme alla sua competenza, fa di lui l’uomo giusto al posto giusto”.

Mazzarri dito nell'occhio

Ed il nuovo patron della formazione lombarda lascia intendere di aver intrapreso anche un percorso con il suo predecessore: “L’armonia e la serenità che c’è oggi tra me e la famiglia Moratti è immutata. Il rispetto reciproco non è in discussione, anzi cresce giorno dopo giorno”. E con questo Thohir va a spegnere anche le voci dei giorni scorsi che avrebbero visto una rottura tra lui è la dinastia nerazzurra che lo ha preceduto.

Leggi anche –> Napoli-Inter, Mazzarri: “Talvolta l’amore si trasforma in odio”

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-INTER