Napoli-Inter, Sarto di Mancini: “Stasera tifo Sarri”

“Al cuore non si comanda”, è questo il detto cui tiene fede Gianni Marigliano, sarto di Roberto Mancini, nel giorno del big match Napoli-Inter. Nonostante il suo legame con il tecnico dei nerazzurri, Marigliano resta un tifoso del Napoli e dunque si augura che stasera a vincere sul campo sia Sarri.

Lo stile di Mancini, cucito su misura dal sarto napoletano, dovrà questa sera lasciare il campo a quello di Sarri che, sebbene nel look personale non risponda esattamente ai gusti di Marigliano, un po’ sarto lo è stato. Il tecnico napoletano è riuscito a cucire perfettamente i reparti della squadra azzurra e Marigliano si augura che i risultati possano vedersi anche questa sera sul campo del San Paolo durante Napoli-Inter: “Vivere un Napoli-Inter così importante, contro Mancini è una grande gioia. Sognavo questa partita. Roberto possiede un grande stile, è un allenatore bravo ed elegante. Il Napoli è una squadra elegante e Sarri è bravo a farla giocare in maniera perfetta, peccato che non abbia la stessa meticolosità nel suo look”.

Marigliano ha già in mente l’abito che potrebbe cucire per mister Sarri, non necessariamente come regalo in caso di vittoria del Napoli in campionato: “Non è necessario che il Napoli vinca lo Scudetto. Sarri meriterebbe un regalo da tutti i tifosi per quello che sta facendo. L’abito, nella sartoria napoletana, dà armonia al corpo e non impedisce i movimenti. Sono certo che Sarri si troverebbe a proprio agio”. Il sarto di Mancini non si sbilancia su Napoli-Inter di questa sera: “Il Napoli è una squadra forte, ma non intendo sbilanciarmi. Tutti sanno ciò che mi auguro e quello che è il mio sogno per maggio. Vedrò la partita in televisione e soffrirò, perché il San Paolo è unico, ma non diciamo nulla, come insegna Sarri…”

[brid video=”21166″ player=”3006″ title=”NapoliInter 22 26a giornata di Serie A TIM 20142015 Sintesi 4 min)”]

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-INTER

NAPOLI-INTER: LA DIRETTA

Napoli-Inter, Thohir: “Voglio il primato in classifica”

Napoli-Inter, Siani : “Sono due squadre operaie”