Napoli-Inter, messaggio tifoso interista al San Paolo: “viva il calcio pulito”

A poco più di 24 ore da Napoli-Inter, un tifoso nerazzurro ha affisso un messaggio alle porte dello Stadio San Paolo indirizzato ai tifosi partenopei...

Le ore 20,45 di sabato 21 ottobre 2017 si avvicinano sempre più e l’attesa per
Napoli-Inter si fa intensa con passare delle ore. Domani sera al San Paolo partenopei e interisti si giocano n possibile strappo alla classifica di Serie A. Gli azzurri hanno corso senza inciampare in questo inizio di stagione. I nerazzurri hanno steccato solo un match vincendone 7. Ma alle porte dello stadio di Fuorigrotta è apparso oggi un messaggio scritto da un tifoso napoletano di fede interista, il quale ha provato a cancellare il divario che divide nord e sud. Ecco quanto si legge all’esterno del San Paolo.

“Sabato c’è Napoli-Inter, non sarà una sfida tra il sud contro il nord. Luciano De Crescenzo dice che non esistono razze o popoli cattivi, ma solo individui non dotati di pietas. Sono un fiero cittadino napoletano, appassionatissimo dell’Inter… e sabato sarò in questo settore tra voi biancazzurri con addosso i colori nerazzurri. Godiamoci questo scontro al vertice, prendetemi in giro anche per tutti i 90 minuti, ma a fine partita stringiamoci la mano, beviamoci una birra insieme e nessuno ne uscirà sconfitto. A volte si decide di essere indifferenti alle evidenti intenzioni positive, quando poi potremmo usare quest’indifferenza a scopo costruttivo; emarginando le discriminazioni e far aprire gli occhi a chi è accecato dall’ignoranza. Viva lo sfottò e il calcio pulito!” – annuncia nel suo volantino Fabio, supporter nerazzurro.

Napoli-Inter: senza confini

Il manifesto affisso nei pressi dell’accesso al settore “Distinti Inferiori” dello Stadio San Paolo ha fatto il giro del web. Con un semplice messaggio il tifoso dell’Inter ha cancellato la linea marcatissima che separa il nord con il sud. E lo ha fatto dall’interno, da “infiltrato”, vista la sua cittadinanza napoletana. Perché infondo il calcio odierno ha ancora molto, ma molto da imparare e può prendere spunto dalle parole del tifoso interista in questione.