Napoli in silenzio stampa dopo la sconfitta contro l’Udinese

La sconfitta contro l’Udinese testimonia come il casa Napoli non tutti gli ingranaggi funzionano perfettamente. Un primo campanellino d’allarme era stato lanciato dall’eliminazione in Champions, la sconfitta di questa sera ne rappresenta invece un conferma. Qualcosa non va come dovrebbe e il Napoli, fatta eccezione per Benitez, non ha intenzione di parlarne. La società si è chiusa in un silenzio stampa. A parte il mister, nessun protagonista di Udinese-Napoli si è presentato davanti ai microfoni, né i giocatori, né tanto meno il presidente De Laurentiis.

Benitez, l‘unico dei partenopei ad aver parlato, aveva rassicurato: non ci sono tensioni, solo delusione dovuta alla sconfitta, l’ennesima cui il Napoli deve far fronte in questa stagione. E’ stato quindi smentito sia il pugno contro una porta di vetro, gesto di rabbia, di Edoardo De Laurentiis al termine del match, sia il nervosismo di Higuain.

Il silenzio stampa del resto della squadra e della società, però, sembra voler dire altro. Sembra voler confermare che il Napoli di questa stagione, sebbene gli interpreti siano grossomodo gli stessi, è molto lontano da quello dello scorso anno, la squadra dovrà lavorare ancora molto se vorrà rialzarsi e dovrà farlo in fretta perché alle porta c’è la partita contro il Palermo e un’altra sconfitta non verrà accettata.

Leggi anche: