Napoli in ritiro, De Laurentiis a Kiss Kiss: “Non è punitivo”

calciomercato napoli

“Non è un ritiro punitivo”, lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis intervenendo ai microfoni di Kiss Kiss Napoli e smorzando tutte le polemiche che sono sorte dopo la decisione di mandare la squadra a “richiudersi” a seguito dell’eliminazione dalla Coppa Italia. “Non vado dietro ai pettegolezzi, la mia decisione del ritiro non è punitiva ma per creare maggiore concentrazione. Vorrei che gli organi di stampa smettessero di parlare di punizione, questo ritiro non è punitivo”, ha precisato il produttore cinematografico.

Lo stesso De Laurentiis ha quindi invitato a guardare alle prossime sfide: “Da qui alla fine ci vuole la massima concentrazione, non bisogna distrarsi e creare ancora più compattezza”. Perché per il numero uno azzurro “…la stagione ancora non è finita e io ci credo ancora. La mia non è punizione, non ho mai punito i miei figli, non ho mai licenziato i miei dipendenti”. Sulla presunta lite con Benitez poi ha tenuto a sottolineare: “I miei collaboratori possono anche dissentire dalla mia decisione del ritiro ma questa decisione spetta a me”.

Leggi anche:

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Benitez via dal Napoli, Chariello: “Lo ha già detto a De Laurentiis”

Montella allenatore Fiorentina

Napoli-Fiorentina, Montella: “Spero sia la Finale di Europa League”