Napoli, in Afghanistan adotta una squadra di bambini

La SSC Napoli sbarca in Afghanistan e regala un sorriso ai bambini di Herat. Su iniziativa del presidente Aurelio De Laurentiis, infatti, il club partenopeo ha adottato una squadra di bambini afghani che potrà giocare da ora in avanti con addosso la maglia azzurra. Ad annunciare la speciale adozione la società partenopea tramite un comunicato pubblicato sul proprio sito e proprio quest’oggi si è svolta a Herat la cerimonia di consegna delle maglie e altro materiale alla squadra di bambini adottata dalla SSC Napoli.

A partecipare a tale cerimonia i soldati della Brigata Garibaldi, che hanno consegnato le maglie alla giovane squadra, e Rafa Benitez che, in collegamento da Roma via Skype, ha colto l’occasione per ringraziare i militari italiani: “Grazie per il lavoro di pace che fate e per il progetto che state portando avanti”. Non era in Afghanistan, ma ha voluto comunque partecipare a questa importante giornata e inviare il suo messaggio il presidente Aurelio De Laurentiis: “Il calcio  e il Napoli possono regalare un po’ di gioia e fiducia ai soldati italiani e al popolo dell’Afghanistan che cerca la pace“. Una iniziativa che rende onore alla SSC Napoli e al suo presidente e che certamente ha reso felice la squadra di bambini da essa adottata.

Formazioni Lazio-Napoli, La Gazzetta dello Sport: “Gabbiadini titolare”

Lazio-Napoli 1-1: Video Gol, Highlights e Sintesi (Coppa Italia 2014-15)