Una cornice di pubblico degna di una partita che va al di là del semplice confronto di campionato. E’ quella che stasera offrirà il San Paolo dove in campo scenderanno Napoli e Genoa. Un match tra due tifoserie gemellate da oltre un ventennio e che prima della gara rinnoveranno i gesti di fratellanza che più volte sono stati concretamente messi in pratica. L’ultimo solo in ordine di tempo la “pezza” di un collettivo di tifosi genoani presente giovedì sera, tra i napoletani, nel settore ospiti del Liberty Stadium contro lo Swansea.

Questa sera ci saranno circa quarantamila cuori azzurri all’Arena di Fuorigrotta, ma ci sarà anche il colore rossoblù rappresentato da circa 200 supporter, dati aggiornati a ieri mattina ma che potrebbero migliorare di qualche altra decina di unità visto che la prevendita si chiudeva nella serata di ieri. La maggior parte dei tifosi liguri arriverà nel corso della mattinata per trascorrere qualche ora insieme ai “fratelli” napoletani e perché no fare un giro in città e gustare qualche prelibatezza locale.

Ancora non sono state ufficializzate da parte dei gruppi organizzati manifestazioni di fratellanza prima dell’inizio della gara, ma visti i precedenti di sicuro non mancheranno e verranno a sugellare una serata, che nonostante l’importante posta in palio, che riconcilia con i valori veri rappresentati dallo sport in generale e dal calcio in particolare.

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-GENOA

Leggi anche — > Napoli-Genoa 2014: le probabili formazioni

Leggi anche — > Napoli-Genoa, Gemellaggio: al Ferraris un altro match nella storia