Napoli, Gallardo: “Società ai cinesi e nel 2015 arrivano Messi e Simeone”

De Laurentiis potrebbe vendere il Napoli ad un gruppo di investitori cinesi molto facoltosi che come prima cosa potrebbero far arrivare all’ombra del Vesuvio Lionel Messi e l’allenatore Simeone. A lanciare la bomba di mercato Francois Gallardo, intermediario internazionale, intervenuto a Radio Crc nella trasmissione ‘Si gonfia la rete’ di Raffaele Auriemma. Ed è stato lo stesso Auriemma che dal suo sito ne ha riportato le dichiarazioni secondo le quali “a partire da gennaio 2015, il Napoli potrebbe cominciare a lavorare per un cambio di presidenza”.

Il cambio sarebbe tra il De Laurentiis e un gruppo di investitori asiatici intenzionati a realizzare un mega progetto per il Napoli che prevede il trasferimento di Messi e Simeone”. Lo stesso Gallardo ha precisato: “Non ho bevuto vino, sono informazioni reali e non c’è nulla di fumoso. Esiste un progetto e tutto gira attorno alla sanzione del Barcellona”. La sanzione dei catalani di cui parla è questa: il club spagnolo è soggetto ad una sanzione Fifa e a dicembre si dovrebbe capire se realmente il club spagnolo subirà il blocco del mercato in entrata e in uscita. Nel caso in cui questa sanzione venisse eliminata ci potrebbe essere il clamoroso colpo di mercato con l’arrivo della Pulce a Napoli.

L’intermediario internazionale ha poi rilanciato: “Conosco il gruppo che vuole prendere il Napoli e la loro intenzione che è quella di controllare almeno il 51% per cento del club per cui l’inserimento degli asiatici, non comporterebbe l’esclusione di De Laurentiis dalla società. Messi ha dei contatti con questi cinesi che già in passato aveva ceduto i diritti di immagini a questo gruppo. Ho ascoltato ciò che ha detto Messi ultimamente e non è un caso che l’abbia fatto proprio ora”.

Leggi anche