Napoli-Fiorentina, Insigne prova il recupero dall’infortunio

Lorenzo Insigne è fermo ai box per infortunio e non ha preso parte alla trasferta azzurra in terra olandese. Recupera per Napoli-Fiorentina?

Il Napoli è impegnato questa sera nel decisivo scontro di Champions League contro il Feyenoord. Gli azzurri dovranno fare a meno di Insigne, vittima di un infortunio muscolare che da circa un mese lo perseguita. L’attaccante di Frattamaggiore è obbligato ad uno stop dopo ben 60 partite disputate senza mai fermarsi. Maurizio Sarri nella trasferta di Rotterdam si affiderà allora a Zielinski. In vista di Napoli-Fiorentina i partenopei sperano vivamente di recuperare il gioiello in maglia 24 poiché il campionato resta sempre la priorità numero 1 della società di De Laurentiis.

Lorenzo Insigne non ha preso parte alla trasferta di Rotterdam a causa di un affaticamento muscolare. Il rischio che quest’ultimo possa rivoltarsi in pubalgia è molto serio e il giocatore, così come lo staff medico partenopeo, deve stare in allerta. Maurizio Sarri crede nel rientro del suo fantasista per la sfida del San Paolo.

Napoli-Fiorentina: Insigne gioca?

Il pupillo del Napoli dovrebbe stringere i denti e far parte della formazione titolare che domenica alle 15.00 affronterà al San Paolo la Fiorentina. Quello contro i Viola è un match importantissimo per gli azzurri, intenzionati a riprendersi il primo posto in classifica approfittando di un possibile stop dell’Inter, impegnata contro la Juve.

Sicuramente Insigne non sarà al meglio per la prossima sfida di campionato ma è impossibile chiedergli nuovamente di non giocare. Le 60 partite disputate consecutivamente dall’attaccante di Frattamaggiore sono una chiara espressione di quanto Insigne sia importante per il Napoli di Sarri. Farne a meno è praticamente un’impresa.