Napoli-Fiorentina 2-1, I Migliori e i Peggiori: Callejon Flop

Terzo successo consecutivo per gli azzurri, che dopo Juventus e Milan stendono anche la capolista Fiorentina davanti ad un San Paolo da tutto esaurito. Gara combattuta, con i toscani che nonostante la sconfitta meritano i complimenti per la qualità del gioco espresso. Il Napoli da parte sua soffre, resiste con ordine e colpisce letalmente al momento giusto con le sue punte di diamante.

Prima Insigne nei primi secondi della ripresa, poi è ancora una volta il Pipita a mandare in delirio il San Paolo rispondendo immediatamente alla rete del momentaneo pareggio viola con Kalinic. Superati brillantemente questi scontri diretti, ora il Napoli dovrà mettersi alla prova con quello che è da sempre il suo più grande limite: fare risultato con le “piccole”. È questo il muro che separa la normalità dall’eccellenza per il gruppo di Sarri… solo una volta abbattuto questo potrà essere lecito sognare!

TOP

Gonzalo HIGUAIN: Ancora il Pipita amettere la sua firma in un match decisivo. È lui il perno di questo attacco micidiale e finalmente trascinatore e leader del gruppo.

Marek HAMSIK: Strepitoso sia in fase propositiva (suo l’assist per Insigne), sia in fase difensiva. Il capitano sembra avere riacquistato quella fiducia persa negli scorsi anni grazie ad una collocazione tattica a lui congeniale.

Marques Loureiro ALLAN: Primi minuti in affanno sul grande pressing viola, ma il guerriero brasiliano cresce col passare del tempo e offre al pubblico del San Paolo un’altra prestazione di qualità e quantità sopra la media.

FLOP

JosèCALLEJON: Il suo lavoro è prezioso per l’equilibrio tattico della squadra, ma paga dazio mostrandosi meno lucido davanti alla porta. Apprezzabile il sacrificio al servizio del gruppo, speriamo di rivederlo presto protagonista anche in fase realizzativa.

NAPOLI-FIORENTINA: TUTTE LE NOTIZIE

Cavani al Napoli? L’attaccante pensa a un ritorno in Azzurro

Juventus-Borussia Zdf, in Chiaro e Gratis?