Napoli-Empoli, Sepe: “Spero un giorno di indossare la maglia azzurra”

Luigi Sepe portiere di proprietà del Napoli ma girato in prestito all’Empoli quest’estate dopo la positiva esperienza in serie B con la maglia del Lanciano, domenica sarà al San Paolo per la prima volta da “nemico” per sfidare la sua ex squadra. Un’emozione particolare per lui che oltre ad essere napoletano e tifosissimo del Napoli, è cresciuto calcisticamente facendo tutta la trafila nelle giovanili della società azzurra.

L’estremo difensore dell’Empoli anche in serie A sta dimostrando le sue ottime qualità diventando un punto fermo della squadra toscana. Il giovane portiere, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Il Corriere del Mezzogiorno dove racconta le sue emozioni in vista della partita di domenica: “Mi auguro di fare bene all’Empoli, dobbiamo raggiungere la salvezza al più presto. Domenica affronterò il Napoli, che dire è la squadra per la quale tifavo da bambino la squadra del cuore, spero un giorno di tornare ed indossare quella maglia. Ma adesso non penso a questo, penso solo all’Empoli”.

Sepe, sulla possibilità di un ritorno al Napoli, risponde così: “Tornare al Napoli non dipende certo solo da me. Per ora sto bene in questa società che mi sta dando la possibilità di crescere e maturare con tranquillità. Con la mia famiglia stiamo benissimo, ma è naturale che un giorno vorrei tornare nella mia terra ed indossare la maglia del Napoli”.

Leggi anche: