Napoli-Empoli: l’analisi della partita

Calciomercato.Napoli.it vi offre il consueto appuntamento settimanale dedicato all’analisi della partita degli azzurri. Il Napoli domenica al San Paolo alle ore 12.30 sfiderà l’Empoli, squadra insidiosa che ben sta figurando in questo campionato. I ragazzi terribili del tecnico Sarri stanno impressionando per qualità ed organizzazione di gioco.

Gli azzurri arrivano a questa partita dopo tre pareggi consecutivi ottenuti con Cagliari, Sparta Praga e Sampdoria. Il dato più preoccupante però è l‘involuzione improvvisa di gioco che ha subito la squadra di Rafa Benitez dopo una serie di gare disputate ad alto livello. Contro i toscani il tecnico spagnolo potrà schierare la formazione tipo con Mertens e Jorgihno che dovrebbero giocare dall’inizio rispetto alla gara predente. Squalificato Koulibaly sarà Henrique con tutta probabilità a formare con Albiol la coppia di centrali di difesa.

Il Napoli non può più sbagliare in casa, e per avere la meglio contro l’Empoli dovrà scendere in campo con il piglio della grande squadra e sfruttare la migliore qualità dei singoli. La squadra toscana in virtù dell’ottima posizione in classifica non ha nulla da perdere in questa gara, e verrà a giocarsi la partita con la mente libera e senza particolari assilli. Cosa temere della squadra del tecnico Sarri: la velocità dei centrocampisti e del reparto offensivo, la freschezza atletica e l’organizzazione sulle palle inattive. Sono ben otto infatti le reti che i toscani hanno segnato sfruttando questo tipo di situazioni.

Leggi anche: