Napoli, e se il mercato di gennaio fosse già finito?

Due colpi in apertura di calciomercato. Concorrenza bruciata con il Napoli che porta a casa un esterno sinistro a parametro zero e una grande promessa del calcio italiano per il reparto avanzato. Niente male, anche se … i tifosi azzurri, si aspettano almeno un altro colpo. Non è detto però che Bigon & C. stiano lavorando per questo. Gli obiettivi ci sono, per carità, ma concretizzare certe operazioni a gennaio è sempre complicato.

In lista per indossare la maglia azzurra ci sarebbe sicuramente uno tra Darmian e Giulio Donati ma, almeno per ora, le operazioni paiono davvero improbabili e non si esclude che in realtà il Napoli stia lavorando già per giugno, un po’ come avvenne nella scorsa stagione per Koulibaly. Lo stesso potrebbe dirsi per Brozovic: piace a molti, gli azzurri sono alla finestra, pronti a sferrare l’attacco alla Dinamo Zagabria per giugno.

Anche dal punto di vista delle cessioni la situazione potrebbe essere tutto sommato analoga. Gokhan Inler è scivolato troppo indietro nelle gerarchie del tecnico ma per adesso non si muove. Molto dipenderà anche dalle scelte di Benitez: il rinnovo del tecnico spagnolo, per esempio, potrebbe costare caro al centrocampista svizzero che, in caso contrario però, potrebbe tornare a riprendersi le chiavi del centrocampo azzurro. Lo stesso dicasi per Christian Maggio: oggi in bilico, domani chissà.

Leggi anche: