Napoli-Dnipro1-1, Corriere dello Sport: “De Laurentiis è un cane sciolto”

calciomercato napoli

E’ tanta la rabbia del Napoli e dei suoi tifosi per il gol del pareggio irregolare segnato dal Dnipro. Un gol che inevitabilmente condiziona e compromette l’approdo alla finale di Varsavia. De Laurentiis e i tanti milioni di supporters azzurri a giusta ragione si sentono defraudati. Lo sfogo del Patron partenopeo contro il presidente dell’Uefa Michel Platini, definito un monarca assoluto, farà discutere ancora a lungo. Paolo De Paola, direttore del Corriere dello Sport, intervistato dai microfoni di Radio Marte Sport Live, difende a spada tratta il patron azzurro definendolo benevolmente un cane sciolto: De Laurentiis ha pienamente ragione. Lui non è coinvolto in nessun potere, è sempre stato un cane sciolto del calcio italiano. Chi attacca un potere forte lo fa perché sa di non avere alcuna pressione. De Laurentiis fa bene a lamentarsi quando subisce un torto. Nessuno ce l’ha con la Juve, ma è inevitabile domandarci perché gli arbitraggi dei bianconeri sono quasi sempre impeccabili mentre per Napoli e Fiorentina no”. 

Parole interessanti dette dal direttore del Corriere dello Sport che continua ribadendo il suo concetto: Tutte le squadre dovrebbero avere le stesse attenzioni, soprattutto in partite così importanti. De Laurentiis ha ribadito un punto importante, non vuole più essere vittima dei giochi di potere”.

Leggi anche: