De Launretiis attacca: “Se vinciamo le prossime due dirò che ci hanno rubato lo scudetto”

Una conferenza stampa molto aggressiva quella di De Laurentiis che è pronto ad attaccare direttamente chi ha penalizzato il Napoli.

Conferenza stampa De Laurentiis oggi

Aurelio De Laurentiis non le manda a dire e attacca tutti quelli che hanno penalizzato il cammino del Napoli: “Lo scudetto è del Napoli e ce lo hanno tolto!”. Parole forti del presidente azzurro che attacca anche gli arbitri, o almeno quelli che secondo lui hanno fortemente penalizzato il cammino del Napoli: “chi sbaglia più volte è a casa”.

Napoli penalizzato dagli arbitri: “Ci mancano 8 punti! Ci hanno tolto lo scudetto”

Parole molto forti quelle del presidente De Laurentiis durante la presentazione per il prossimo ritiro a Dimaro: “La distanza con la Juve al momento è di 6 punti, mentre ce ne sono stati rubati 8. Ora proviamo a vincere le ultime due partite, così da poter dire ‘strunz’ a chi ha creato questo casino, di modo che l’anno prossimo questo ‘strunz’ non lo crei. Lo Scudetto è del Napoli e che ce l’hanno levato. Chi? Qualcuno dell’organizzazione, il non applicare il VAR, il comportamento discutibile arbitrale. Ce li hanno tolti o no questi punti? O non lo dite per paura. Il problema dell’Italia è anche il silenzio”

E ancora sugli arbitri e sulla FIGC“Gli arbitri non devono stare nella Federcalcio… devono dipendere dalla Lega, poi chi sbaglia più volte è a casa”. 

De Laurentiis su Sarri: “Sono tranquillo. Mi auguro che voglia restare

Non è sembrato invece per nulla allarmato Aurelio De Laurentiis sulle voci di una possibile partenza di Maurizio Sarri: “Se ci sarà anche lui a Dimaro? Spero di sì, se me lo chiedete significa che nutrite dei dubbi. Io ne nutro di meno, spero quindi ci sia anche lui. L’ho scelto io, contro il parere e i dubbi di tutti! Ci vedremo la settimana prossima, ma sono tranquillo… questi tre anni con noi sono servivi anche a lui per fare un salto di qualità importante.”

Anche sul mercato De Laurentiis ha le idee chiare: “I buoni risultati non dipendono dai calciatori che costano maggiormente nel mercato. Basti vedere Callejon, prima a stento giocava mentre da noi ha fatto tantissimi gol. Da quando sono arrivato a Napoli ho creato campioni che ci invidiano in tutto il mondo”. 

Scritto da Daniele Baldassarre

Quella del giornalismo è una passione. Amante dello sport, soprattuto di calcio.
Studente di Ingeneria. Classe '94.

Razzismo Juventus, cori contro Napoli

Juventus-Milan, cori contro Napoli: sanzione in arrivo per i bianconeri?

Jorginho - offerte da Liverpool e United

Jorginho, Liverpool e United alla finestra. L’agente: “il suo futuro non dipende da Sarri”