Napoli, David Lopez: “Mi ispiro a Busquets e Xabi Alonso”

Il giorno del ritorno a Castelvolturno di Rafa Benitez, coincide anche con la conferenza stampa di presentazione dell’ultimo acquisto di calciomercato del Napoli, lo spagnolo David Lopez. Vi proponiamo uno stralcio dell’intervista, e le dichiarazioni più importanti del nuovo centrocampista azzurro, arrivato a Napoli tra lo scetticismo generale dei tifosi e degli addetti ai lavori“Napoli per me è una grande sfida, gioco in un club importante che in questi anni sta facendo grandi cose. Sono qui anche per Rafa Benitez, un grande allenatore dal quale posso imparare tanto. So che sono in un punto alto della mia carriera e non mi spaventa la pressione. Napoli è una città fantastica con un pubblico caldissimo. Voglio dare il massimo anche per dimostrare di essere all’altezza di questa piazza, le sfide mi stimolano”.

David Lopez dimostra subito la sua spiccata personalità dinnanzi ai tanti giornalisti che lo intervistano, e ad una precisa domanda riguardo al suo ruolo in campo, risponde così: I miei modelli di riferimento sono Busquets e Xabi Alonso. Gioco a centrocampo come collante tra difesa e centrocampo, riconquistare palla e dare più appoggio possibile alla squadra. So esattamente la tipologia di gioco di Benitez e cosa vuole da me. Posso giocare in un centrocampo a due ma anche a tre se ce sarà bisogno. Quando mi ha contattato non ci ho pensato due volte. Sono venuto qui per vincere”. In realtà però la conferenza stampa è stata anche l’occasione per la presentazione della nuova maglia del Napoli, quella jensata, e per una “battutaccia” del figlio del presidente azzurro che non è andata affatto giù ai tifosi.

Leggi anche: