Napoli-Crotone 3-0, Azzurri favoriti dall’arbitro? L’ira di Nicola

L'allenatore del Crotone, Davide Nicola, protesta contro l'arbitraggio nel post di Napoli-Crotone

Napoli-Crotone, gara dell ore 15.00 è terminata sul risultato di 3-0 grazie alla doppietta di Insigne e al rigore di Mertens. Il Napoli ha ricevuto due rigori a favore e diversi membri della squadra ospite, tra cui l’allenatore Nicola, si sono lamentati con l’arbitro al termine della gara. Cordaz e Crisetig gli altri due esponenti della viva protesta accesasi dopo Napoli-Crotone.

“E’ giusta la sconfitta, ma l’arbitraggio odierno è stato scandaloso. Rog andava espulso e il secondo rigore assegnato al Napoli non c’era. Non dico che il Napoli non avrebbe vinto ugualmente la partita, ma almeno sarebbe andata diversamente” – commenta un furioso Nicola al termine di Napoli-Crotone.

A manifestare il disaccordo con le decisioni arbitrali sono stati anche Cordaz, portiere del Crotone e Crisetig, centrocampista della squadra ospite. Secondo i due giocatori del Crotone, la gara è stata nettamente influenzata dalle decisioni dell’arbitro Mariani: i due rigori sono dubbi e Rog andava espulso per doppia ammonizione. Queste le opinioni dei componenti della rosa calabrese.

Le proteste di Nicola e della squadra ospite non sono totalmente infondate: il doppio giallo su Rog poteva essere estratto e il secondo rigore assegnato al Napoli resta dubbio. Ciononostante, il Napoli avrebbe ugualmente ottenuto i 3 punti vista la doppietta, del tutto regolare, messa a segno da un Insigne che cavalca, sempre di più, la cresta dell’onda.