Napoli in Crisi, Gazzetta dello Sport: “I motivi”

Il quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport sottolinea le differenze tra il Napoli dell'anno scorso e il Napoli odierno

L’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” mette a confronto i due Napoli: quello di adesso, discontinuo e in balia dei problemi difensivi, e quello dell’anno scorso, macchina da gol e solido in difesa.

L’amarezza è tanta a Napoli dopo il pareggio di ieri sera che profuma di sconfitta contro il Sassuolo. Gli azzurri restano a -8 dalla Juve, che miracolosamente era stata fermata per 3-1 dai fratelli genoani che speravano di fare un favore al Napoli. Tutto sfumato! Tanta corsa, tanto bel gioco e tante occasioni, ma quel che conta è il risultato. Ancora un altro gol subito dalla difesa di Sarri, che senza Albiol sembra sfaldarsi ad ogni attacco avversario.

È un Napoli ben lontano, e non ci vuole molto a capirlo guardando la classifica, dal Napoli dell’anno scorso. Gli azzurri alla 14esima giornata del girone d’andata erano in seconda posizione con ben 28 punti e una partita in meno. Invalicabili in casa e micidiali per quanto riguarda il fattore gol segnati allo stesso punto l’anno scorso: 24 i gol all’attivo in 14 gare, con 6 gol subiti in meno.

Numeri e confronti tanto, troppo pesanti per un Napoli che punta alla vetta della classifica ma che si ritrova, sfortuna o non che si voglia chiamarla, ad un misero settimo posto, con Atalanta e Torino, addirittura, a guardarlo dall’alto.

Napoli-Sassuolo 1-1, Sarri: “Non riusciamo a chiudere le partite”