Napoli, con il terzo posto al sicuro via a qualche esperimento di formazione

Mancano 6 partite alla fine del campionato, e con 9  punti di vantaggio accumulati sulla Fiorentina, il terzo posto del Napoli sembra oramai quasi al sicuro. Quale migliore occasione quindi, per Rafa Benitez, di disporre delle restanti partite per provare nuovi esperimenti tattici, in chiave futura. In oltre ci sarebbe finalmente la possibilità di vedere in campo in test ufficiali, calciatori infortunati da tempo, come Mesto, ma soprattutto Zuniga, che potrebbero tornare utili in vista della finale di Coppa Italia.

Tempo di esperimenti  quindi per il tecnico spagnolo,  che sappiamo essere molto affezionato al 4-2-3-1. Con  la rosa che ha a disposizione però, potrebbe optare anche per un nuovo schema, un  4-3-3 o un 4-3-2-1. Questo nuovo sistema di gioco potrebbe far rendere al meglio alcuni calciatori azzurri, apparsi un pò in ombra quest’anno. Primo su tutti  Marek Hamsik.

Arretrando lo slovacco sulla mediana infatti, in un centrocampo a tre, si  sfrutterebbero al meglio le sue qualità, ossia la capacità  d’inserimento, che ha fatto di lui uno dei centrocampisti più forti d’ Europa. Anche Jorginho, apparso non sempre brillante nel suo nuovo ruolo, ne gioverebbe, avendo meno compiti di copertura e allo stesso tempo sarebbe più libero di esprimere le sue qualità di regista.

In attacco, con Higuain unica punta centrale, alle sue spalle, più vicini alla porta avversaria, agirebbero due fantasisti, Mertens, Callejon oppure Insigne, con compiti più  offensivi. Allenatori del calibro di Guardiola, ai tempi del Barca, cambiarono in alcune partite  modo di giocare, schierando addirittura la difesa a tre. Il campionato Italiano è  molto diverso dalla Premier League e dalla Liga spagnola, è da sempre il più difficile del mondo, e dunque Benitez all’occorrenza dovrebbe essere più pragmatico, provare ulteriori varianti tattiche, ed essere meno prevedibile per gli avversari.

Leggi anche –> Calciomercato Napoli, il terzo posto può pregiudicare il mercato