Sarri risponde a De Laurentiis dopo Napoli-Chievo: “Nessuna polemica”

Maurizio Sarri intervistato nel post gara di Napoli-Chievo spegne le polemiche con il presidente Aurelio De Laurentiis.

Maurizio Sarri intervistato nel post gara di Napoli-Chievo dai microfoni di Mediaset Premium, ha risposto alle domande degli ospiti presenti in studio. In particolare sulla querelle con il presidente De Laurentiis dopo Genoa-Napoli: “Volevo precisare che non ho mai detto che la società doveva attaccare gli arbitri. Il mio era un invito alla società che che su quel determinato argomento, su quel determinato episodio, parlasse la società in sala stampa come fanno anche gli altri club. Non ho parlato ancora con il presidente, ma se me lo dovesse chiedere lo farò sicuramente. E’ stato alzato un polverone che non esiste”.

Sull’affetto dei tifosi che hanno esposto striscioni a suo favore durante la partita, Maurizio Sarri si esprime così: “Vincere in questo stadio è sempre bello. Sono di Figline ma sono cresciuto a Napoli ed ho sempre tifato per questa squadra sin da piccolo, è normale che mi considerano uno di loro”. Sull’ottimo inizio di campionato:“Abbiamo iniziato bene la stagione, la sensazione è che possiamo fare ancora meglio a livello di prestazioni”.

Leggi anche: