73 minuti con pochissime emozioni: non è il solito Napoli e se ne accorge anche Carmine Martino. Poi il gol del Chievo Verona getta tutti nello sconforto più assoluto. Non era la domenica che i tifosi del Napoli avevano immaginato. Non era l’epilogo per la rincorsa Scudetto che i partenopei stanno conducendo da tempo e non era ciò che la truppa di Sarri voleva.

A sbloccare il match ci pensa però Arek Milik: dopo il rigore sbagliato da Dries Mertens, quando sembra che ogni possibilità di vittoria sia da archiviare, ecco che arriva il gol del pareggio. Il San Paolo esplode: la consapevolezza di poter uscire vincitori aumento di secondo in secondo. Siamo al 93-esimo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Diawara a regalare agli azzurri il gol che vale tre punti e che fa letteralmente esplodere il San Paolo.

Come con Raffaele Auriemma, anche con Carmine Martino le emozioni non mancano, sia al gol di Milik che, soprattutto, a quello di Diawara.