C’è bisogno di un centrocampista. Ora più che mai. Dopo aver salutato Walter Gargano, ceduto ufficialmente all’Inter (formula del prestito con diritto di riscatto per i nerazzurri), il Napoli necessita urgentemente di puntellare la linea mediana.

Chi sarà l’erede di Gargamella? Chi prenderà il posto del grintoso centrocampista uruguaiano nella zona nevralgica?

I maggiori “indiziati” sono al momento il cileno del Siviglia, Medel, e l’argentino del River Plate, Cirigliano. Per il primo, poi, c’è l’aspetto economico a frenare l’operazione: dall’Andalusia giungono voci di una richiesta (8 milioni di euro) decisamente elevata rispetto alle intenzioni degli azzurri. Che nell’affare (si fa per dire) Gargano, hanno per il momento incassato circa un milione e mezzo di euro.

Una cifra davvero irrisoria. E forse ne incasseranno altri 5 tra un anno. Il “forse” è obbligatorio, in quanto i nerazzurri non saranno certamente obbligati a riscattare il mediano sudamericano. In un anno posso succedere tante cose…

Intanto, dopo la partenza di Gargano, in casa Napoli si fa la conta dei centrocampisti rimasti: Inler, Dzemaili e Behrami rappresentano una valida ossatura portante, con la speranza che il rientrante Donadel possa (finalmente) risultare una valida alternativa. Alla fine si potrebbe decidere di non cedere in prestito il giovane Bariti, confermandolo con i “big”.