Napoli, Cessione Cavani? Doveva andare via un anno prima

Il giornalista della Repubblica Antonio Corbo ieri sera è intervenuto alla trasmissione Speciale Calciomercato in onda su SkySport, rilasciando una serie di dichiarazioni sulla vicenda Cavani.

In particolare il giornalista ha affermato che l’uruguaiano volesse andare via già dalla scorsa estate e che solo il rinnovo contrattuale che gli è stato proposto da De Laurentiis, con annessa clausola rescissoria, lo hanno convinto a restare a Napoli almeno per un’altra stagione. Secondo Corbo il motivo principale per cui Cavani volesse lasciare la squadra partenopea era il suo mancato feeling con gli altri componenti dello spogliatoio, in particolar modo dovuto alla sua eterna voglia di vincere  che lo ha portato più volte ad avere degli attriti con i suoi compagni di squadra in caso di sconfitta o con il loro “accontentarsi”.

Antonio-Corbo

Terminata la stagione i procuratori dell’uruguaiano hanno poi girato l’intera Europa in cerca di un acquirente per il proprio assistito e quando sono riusciti a trovare il Psg hanno spiazzato anche lo stesso De Laurentiis il quale si era ormai convinto che nessuno fosse in grado di pagare l’intera clausola rescissoria di Cavani. Lo stesso Chelsea aveva provato a comprare il Matador ma ha poi deciso a ritirarsi dall’affare in quanto dubbioso sul carattere e sui comportamenti di Cavani sia dentro lo spogliatoio che soprattutto nella vita privata, la separazione dalla moglie infatti avrebbe potuto distrarlo dal concentrarsi al 100% sul calcio. Per Antonio Corbo è così che è nata e maturata la cessione dell’uruguaiano al Psg.

Leggi anche -> Striscioni a Dimaro contro Cavani

Leggi anche -> Zamparini: “Ibrahimovic rovinerà Cavani come Pastore”

Higuain al Napoli: Tra gli acquisti più costosi della Serie A

trofeo tim cup

Coppa Italia 2013/14, Partite e Accoppiamenti Primo Turno