Napoli-Carpi 3-0 (Pandev, Behrami e Dzemaili) – Video Gol e Highlights

Il diluvio non ferma il Napoli che vince e convince contro il Carpi, squadra neopromossa in Serie B, per 3-0. Una partita il cui migliore in campo è stato Pandev che si è contraddistinto con un gol e una assist ma che sugli scudi ha issato pure Mertens autore di giocate notevoli sottolineate dagli applausi del folto pubblico presente sugli spalti del campo di Dimaro. Da segnalare invece le note stonate di Britos che più di una volta si è fatto trovare distratto.

Benitez sceglie una formazione schierata secondo il 4/2/3/1: Rafael in porta; Mesto, Cannavaro, Britos e Armero in difesa; Behrami e Dzemaili ad agire a centrocampo; Mertens, Hamsik e Insigne a supporto dell’unica punta Pandev.

valon behrami napoli

E’ il Carpi a fare la partita all’inizio, ma gli azzurri escono fuori con un uno due che sbalordisce gli avversari: prima Pandev al 9’ mette a sedere ben tre difensori del Carpi per poi infilare di piatto il portiere Nocchi. Trascorrono sei minuti e sempre il macedone semina il panico nella stordita difesa del Carpi e appoggia al centro per il facile raddoppio di Behrami. Il 3-0 invece arriva al 19 con una rasoiata su punizione di Dzemaili che coglie impreparato il portiere Nocchi.

Al 25’ la gara viene sospesa su segnalazione di Benitez poiché si scatena un diluvio che consiglia al neo tecnico azzurro, per evitare infortuni, di chiedere all’arbitro di non proseguire. La sospensione dura però solo una decina di minuti poi le squadre tornano in campo, ma complici le pessime condizioni del campo, non si registrano altre occasioni significative se non il calcio di rigore sbagliato da Calaiò nella ripresa.

ECCO IL VIDEO:

Leggi anche — > Napoli-Carpi a Dimaro: Probabili Formazioni e Ultime News

Leggi anche — > Diretta Tv e Streaming di Napoli-Carpi a Dimaro: nessuna copertura?

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Calciomercato Napoli, tutti i nomi da cedere

Jackson Martinez a Napoli, l’attaccante smentisce