Napoli-Cagliari 3-2: Astori (aut.), Cavani, Insigne (Video e Highlights)

Il Napoli tenta l’allungo sul Milan contro il Cagliari di Pulga. Il match è particolare, per tattica e storia, e Mazzarri, salvo che per gli squalificati, schiera la formazione tipo. I sardi non hanno demeritato nella seconda parte della stagione e il tecnico partenopeo lo sa.

Walter MazzarriIl Napoli amministra il match affidandosi alle incursioni di Maggio e Zuniga e agli scatti di Pandev ed Hamsik. Cerca insistentemente il goal ma è il Cagliari ad agguantare il vantaggio al 18’ con Ibarbo che, su rinvio di Cavani, beffa Rosati e sigla il goal del momentaneo vantaggio. Squadre negli spogliatoi sullo 0-1.

Nel secondo tempo il Napoli parte subito all’attacco, cercando insistentemente il pareggio che arriva subito con autorete di Astori dopo qualche indecisione di troppo dell’arbitro De Marco che convalida dopo continue “consultazioni” con guardalinee e arbitro di porta.

Gli azzurri continuano a pressare e Cavani trova il goal dopo numerosi tentativi. È il ’68 e il Napoli va in vantaggio. Ma il Cagliari non ci sta. Pressa e dopo uno svarione di troppo in difesa, con la complicità di Cavani e Behrami, subisce il fantastico tiro dalla distanza di Sau.

Mazzarri non ci sta. Prova a riagguantare la vittoria e schiera un Napoli ultra-offensivo con Hamsik, Pandev, Cavani, Insigne e Calaiò. Sullo scadere del secondo tempo è proprio l’attaccante di Frattamaggiore a regalare la gioia ai 35000 tifosi del San Paolo. Napoli virtualmente +7 sul Milan, in attesa di assistere alla gara dello Juventus Stadium.