Napoli-Cagliari 2014: l’Analisi Tattica del match

Domenica alle ore 15 il Napoli affronterà al San Paolo il Cagliari di Znedek Zeman, autentica mina vagante di questo campionato. Sarà anche la sfida tra due allenatori che fanno del gioco offensivo la loro principale prerogativa, le premesse per una gara bella e ricca di emozioni ci sono tutte. Calciomercato.Napoli.it vi offre il consueto appuntamento settimanale dedicato all’analisi tattica del match degli azzurri.

Il Napoli lanciatissimo in campionato arriva a questa gara dopo la bellezza di 8 risultati utili consecutivi, dove ha pareggiato tre volte e vinto cinque. Oltre ai risultati ciò che ha impressionato di più degli azzurri, è la qualità del gioco e la ritrovata solidità difensiva della squadra di Rafa Benitez. Al Napoli mancheranno Mertens ed Insigne e probabilmente toccherà a De Guzman ricoprire il ruolo di esterno alto a sinistra. Il tecnico spagnolo dovrà sciogliere un altro dubbio che è quello legato al centrocampo, Inler o Gargano da schierare in coppia con David Lopez.

Anche i sardi hanno delle assenze importanti, mancheranno infatti calciatori di personalità come Conti e Sau. Bisognerà stare molto attenti all’undici di Zeman, che fuori casa in questa prima parte di campionato ha fatto le partite migliori. Squadra che corre tanto, gioca in velocità ed in verticale che con pochi passaggi arriva alla conclusione. La chiave tattica del match sarà quella di sfruttare al meglio le ripartenze e gli spazi che inevitabilmente le squadre del boemo per filosofia di gioco lasciano agli avversari.

TUTTE LE NOTIZIE SU NAPOLI-CAGLIARI

Leggi anche: